Che cosa penso del pubblico

Il pubblico difficilmente sbaglia. Di fronte al pubblico infatti io mi sento, e così credo di debba sentire la maggior parte degli artisti coscienziosi, in una condizione di inquietudine, di incertezza e di curiosità acute.