Vaghe stelle dell’Orsa… 1965

Vaghe stelle dell'Orsa... di Luchino Visconti 1965

Mentre si gira

Mercoledì 26 agosto 1964. Primo ciak alle 17,30. La BMW svolta in un angolo di palazzo Inghirami e tre macchine da presa sono lì (due Mitchell e una Arriflex) piazzate a riprendere la scena. Sandra scende dall’auto. Tira la leva della campanella che squilla attutita, lontana. Poi, non avendo risposta, picchia forte quattro, cinque volte con il batacchio. Il portone finalmente si apre. Stop. Provino e foto. Finita la prima ripresa si beve alle sorti del film. Accanto all’ordine del giorno, affisso nella sala del Nazionale. c’è attaccato con una spilla un telegramma di Fellini.
Altri telegrammi d’augurio sono arrivati a Visconti da tutte le parti.
(Giornale di bordo di Rinaldo Ricci, Vaghe stelle dell’Orsa… di Luchino Visconti, a cura di Pietro Bianchi, Cappelli editore 1965)

Alla Mostra di Venezia 1965

Agosto 1965. In anteprima il film-choc di Venezia

Firenze 24 settembre 1965: Il Visconti più discusso

Il Leone d’oro al magnetofono

Vaghe stelle dell’Orsa… Le insidie di una Ossessione