Rocco e i suoi fratelli 1960

Rocco e i suoi fratelli di Luchino Visconti 1960

Mentre si gira

Milano, 22 febbraio 1960. Ore 14,30: Il signor Visconti sul luogo di lavorazione, la palestra “La Lombarda”. Impostazione di inquadratura; 14,40: Viene piazzato il carrello. L’operatore inizia l’illuminazione dell’ambiente; 14,45: Il signor Visconti prova i movimenti di macchina; 14,55: Prova il piazzamento delle luci; 15,30 Il signor Focas è sul posto di lavorazione vestito e truccato; 16,20: Vengono messe in scena le figurazioni e il signor Visconti prova la scena; 17,30: Il signor Visconti prova la scena; 18: Con una bottiglia di champagne viene “varata” la prima inquadratura del film.
(Cronaca del film di Gaetano Carancini, Rocco e i suoi fratelli di Luchino Visconti, a cura di G. Aristarco e G. Carancini, Cappelli editore 1960)

Una certa vestaglietta

Cinque terroni a Milano

Articoli e recensioni

I film del giorno: Rocco e i suoi fratelli

Rocco e i suoi fratelli, da Verga a Gramsci, articolo di Luchino Visconti

Dopo il successo di Rocco e i suoi fratelli  (I)  (II)

Luchino Visconti: Pessimismo dell’intelligenza non della volontà

Rocco e si suoi fratelli romanzo cinematografico

Rocco e i suoi fratelli, febbraio 1961

Ottobre 1961. Lettera aperta di Luchino Visconti al Ministro del Turismo e dello Spettacolo Alberto Folchi